Le banche britanniche fuggono dalla zona euro su timori Grecia

Lo scrive oggi il \"Sunday Telegraph\".

CONDIVIDI
Le banche britanniche, tra cui Barclays (GB0031348658) e Standard Chartered (GB0004082847), stanno fuggendo dalla zona euro per paura che un default della Grecia scateni una crisi simile a quella causata dal collasso di Lehman Brothers. Lo scrive oggi il "Sunday Telegraph". Secondo delle indiscrezioni raccolte dal quotidiano il settore bancario del Regno Unito avrebbe ridotto drasticamente l'ammontare dei prestiti non garantiti messi a disposizione delle banche della zona euro e potrebbe causare in questo modo un nuovo credit crunch nel sistema bancario europeo. Standard Chartered avrebbe ritirato negli ultimi mesi decine di miliardi di sterline dal mercato del credito interbancario della zona euro e ridotto la sua esposizione complessiva durante le recenti settimane di due terzi a causa dei crescenti timori sulle finanze delle altre banche europee. Anche Barclays avrebbe ridotto la sua esposizione negli ultimi mesi, i suoi dirigenti sarebbero sempre più preoccupati a causa della situazione delle banche che sono particolarmente esposte ai paesi che presentano una precaria condizione dei conti pubblici: Grecia, Irlanda, Spagna, Italia e Portogallo.
Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro