Le borse europee affondano, Parigi la peggiore

Il CAC40 ha perso quasi il 2%. Le vendite hanno colpito tutti i settori.

CONDIVIDI
Tutti i principali indici azionari europei hanno chiuso oggi in forte ribasso. Il FTSE 100 a Londra ha perso l'1,6%, il DAX a Francoforte l'1,3%, il CAC40 a Parigi l'1,9%, il FTSE MIB a Milano l'1,3%, l'IBEX 35 a Madrid l'1,7% e lo SMI a Zurigo l'1,2%.
Il surplus della bilancia commerciale cinese è cresciuto a maggio meno delle previsioni degli economisti. La notizia ha fatto aumentare i dubbi del mercato relativi alle prospettive dell'economia globale. Gli investitori continuano inoltre ad essere preoccupati a causa della situazione della Grecia. Jean-Claude Trichet ha avvertito ieri che la BCE è contro ogni tipo di ristrutturazione del debito di Atene. Wolfgang Schäuble, il Ministro delle Finanze della Germania, ha ribadito però oggi che anche gli investitori privati dovranno partecipare ad un nuovo pacchetto di aiuti per la Grecia.
Tra i bancari Lloyds Banking Group (GB0008706128) ha perso l'1,7%, Commerzbank (DE0008032004) l'1,4%, BNP Paribas (FR0000131104) l'1,4%, Intesa Sanpaolo (IT0000072618) l'1,1%, Banco Santander (ES0113900J37) il 2,2% e UBS (CH0024899483) lo 0,8%.
Il calo dei prezzi delle materie prime ha pesato sui minerari e sui petroliferi. Nel settore minerario Anglo American (GB00B1XZS820) ha perso il 3,3%, BHP Billiton (GB0000566504) l'1,9%, Rio Tinto (GB0007188757) il 2,3% e Xstrata (GB0031411001) il 2,3%. Tra i petroliferi BP (GB0007980591) ha perso l'1,8%, Eni (IT0003132476) l'1,4%, Royal Dutch Shell (GB00B03MLX29) l'1,4% e Total (FR0000120271) l'1,7%. Il prezzo del petrolio è andato oggi a picco. Secondo il quotidiano "Al-Hayat" l'Arabia Saudita aumenterà il prossimo mese la sua produzione.
Peugeot
(FR0000121501) ha perso il 3,3%. HSBC ha tagliato il suo rating sul titolo del costruttore di automobili da "Neutral" ad "Underweight".
Hermès (FR0000052292) ha chiuso in ribasso del 4,8%. LVMH (FR0000121014) ha smentito di star preparando un'offerta per la rivale.
ThyssenKrupp (DE0007500001) ha guadagnato il 2,5%. Citigroup crede che la prossima trimestrale del produttore d'acciaio possa sorprendere positivamente.
Hays (GB0004161021) ha guadagnato il 2,9%. Secondo delle voci di stampa l'azienda britannica sarebbe nel mirino della rivale Adecco (CH0012138605).
Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro