Le borse europee affondano, pioggia di vendite sui produttori di materie prime

Londra ha perso l'1,5%, Francoforte l'1,4%, Parigi l'1,5%, Milano l'1,6%, Madrid lo 0,9% e Zurigo l'1,4%

CONDIVIDI
I principali indici azionari europei hanno chiuso oggi in forte ribasso. Il FTSE 100 a Londra ha perso l'1,5%, il DAX a Francoforte l'1,4%, il CAC40 a Parigi l'1,5%, il FTSE MIB a Milano l'1,6%, l'IBEX 35 a Madrid lo 0,9% e lo SMI a Zurigo l'1,4%. Il Giappone ha alzato al livello massimo di 7 la classificazione dell'incidente nucleare alla centrale di Fukushima, causato dal terremoto e dal successivo tsunami dello scorso 11 marzo. Si tratta dello stesso livello di gravità che fu stabilito per Chernobyl. Sulle borse del Vecchio Continente ha pesato oggi inoltre la debole trimestrale pubblicata da Alcoa (US0138171014).
I titoli dei produttori di materie prime hanno guidato la lista dei ribassi. Tra i minerari Anglo American (GB00B1XZS820) ha perso il 4,6%, BHP Billiton (GB0000566504) il 3,3%, Rio Tinto (GB0007188757) il 2,8% e Xstrata (GB0031411001) il 4,1%. I prezzi dei metalli di base sono scesi sensibilmente oggi a Londra. Tra i petroliferi BP (GB0007980591) ha perso il 2,8%, Eni (IT0003132476) il 2%, Royal Dutch Shell (GB00B03MLX29) il 2,8% e Total (FR0000120271) il 2,5%. Il prezzo del petrolio è affondato oggi fino a circa $105 al barile.
Allied Irish Banks (IE0000197834) ha perso il 12%. La banca irlandese ha chiuso il 2010 in rosso di €10,23 miliardi ed annunciato che taglierà 2.000 posti di lavoro.
Delta Lloyd (NL0009294552) ha chiuso in ribasso del 7,6%. Aviva (GB0002162385) ha annunciato che ridurrà la sua partecipazione nel gruppo olandese.
Munich Re (DE0008430026) ha guadagnato lo 0,2%. Morgan Stanley ha alzato il suo rating sul titolo del gigante delle riassicurazioni da "Equal-weight" ad "Overweight".
Il calo del prezzo del petrolio ha fatto decollare i titoli delle compagnie aeree. Air France-KLM (FR0000031122) ha guadagnato il 2%. International Consolidated Airlines (ES0177542018) il 4,5% e Lufthansa (DE0008232125) il 2,6%.
Banca MPS (IT0001334587) ha chiuso in rialzo dell'1,8%. Il mercato ha accolto positivamente il piano industriale annunciato dalla banca senese.
Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro