eToro

Le borse europee aprono in deciso ribasso

Pesano Grecia e Cina. A picco i bancari.

Le borse europee hanno aperto oggi in forte ribasso. Sul mercato sono riaumenti i timori relativi alla crisi del debito. Il primo ministro greco George Papandreou ha annunciato che il suo governo sottoporrà ad un referendum il nuovo piano di salvataggio deciso la scorsa settimana al vertice dell'UE. La situazione dell'Italia sta diventando inoltre sempre più critica. Lo spread tra il BTP e il Bund tedesco è salito questa mattina ulteriormente arrivando a 434 punti base. I bancari vanno a picco. Credit Suisse (CH0012138530) perde circa il 6%. La banca svizzera ha aumentato nel terzo trimestre l'utile meno di quanto atteso dagli analisti. Forti vendite anche sui titoli dei produttori di materie prime. L'indice PMI della CFLP (China Federation of Logistics and Purchasing) relativo al settore manifatturiero cinese è sceso ad ottobre ai più bassi livelli dal febbraio del 2009. Daimler (DE0007100000) perde il 4%. Barclays ha tagliato il suo rating sul titolo del costruttore di automobili da "Overweight" ad "Equal-weight".




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X