Le borse europee aprono in ribasso

Realizzi sui bancari. A Parigi crolla Lagardère. Bene Delhaize.

CONDIVIDI
I principali listini azionari europei hanno aperto oggi in ribasso. Il FTSE 100 a Londra perde al momento lo 0,2%, il DAX a Francoforte lo 0,2% e il CAC40 a Parigi lo 0,4%. L'inflazione è cresciuta lo scorso mese in Cina più di quanto atteso dagli economisti. La notizia ha fatto aumentare i timori del mercato relativi ad una possibile stretta monetaria nel paese asiatico, uno dei principali motori dell'economia globale. Tra i minerari Anglo American (GB00B1XZS820) perde lo 0,7%, BHP Billiton (GB0000566504) l'1% e Xstrata (GB0031411001) lo 0,5%.
ArcelorMittal
(LU0323134006) perde lo 0,6%. ING ha tagliato oggi il suo rating sul titolo del primo produttore al mondo d'acciaio a "Hold".
BP (GB0007980591) scende dello 0,8%. L'impresa petrolifera britannica ha annunciato che acquisterà per $7 miliardi gli assets di Devon Energy (US25179M1036) al di fuori degli USA.
Sui bancari sono scattate delle prese di beneficio. Royal Bank of Scotland (GB0006764012) perde lo 0,4%, Deutsche Bank (DE0005140008) lo 0,2% e BNP Paribas (FR0000131104) l'1,2%.
Lagardère (FR0000130213) crolla del 5%. Il gruppo francese dei media non si attende per quest'anno un significativo miglioramento del mercato pubblicitario.
Lufthansa (DE0008232125) guadagna lo 0,3%. La linea aerea tedesca si attende per quest'anno una crescita dei suoi ricavi e del suo utile operativo.
Delhaize
(BE0003562700) guadagna lo 0,5%. Il gruppo belga prevede per il 2010 una crescita del suo utile operativo a parità di tassi di cambio del 7-10%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption