Le borse europee aprono in ribasso

Le vendite colpiscono soprattutto i bancari, i minerari ed i titoli dei produttori di automobili.

CONDIVIDI
Le borse europee hanno aperto oggi in ribasso. Secondo il quotidiano belga "De Standaard" il piano di salvataggio di Dexia (BE0003796134), elaborato lo scorso ottobre, sarebbe diventato impraticabile a causa del recente deterioramento del mercato obbligazionario. La notizia ha fatto aumentare ulteriormente l'incertezza sul mercato. Gli spread della Francia, dell'Italia e della Spagna sono tornati ad allargarsi. Sulle borse europee pesano inoltre i timori relativi allo stato di salute dell'economia. L'indice PMI di HSBC e Markit relativo al settore manifatturiero cinese è calato questo mese ai minimi dal marzo del 2009. Le vendite colpiscono soprattutto i bancari, i minerari ed i titoli dei produttori di automobili. Finmeccanica (IT0001407847) recupera a Milano un po' di terreno. Il titolo del gruppo industriale italiano sale di circa il 2%. Veolia Environment (FR0000124141) sale dell'1,2%. HSBC ha promosso il titolo del leader mondiale dei servizi per l'ambiente ad "Overweight".

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption