etoro

Le borse europee chiudono deboli, resiste Zurigo

Londra ha perso lo 0,6%, Francoforte lo 0,9%, Parigi l'1,6%, Milano il 2% e Madrid l'1,7%.

Quasi tutti i principali indici azionari europei hanno chiuso oggi in ribasso. Il FTSE 100 a Londra ha perso lo 0,6%, il DAX a Francoforte lo 0,9%, il CAC40 a Parigi l'1,6%, il FTSE MIB a Milano il 2% e l'IBEX 35 a Madrid l'1,7%. Lo SMI a Zurigo ha guadagnato lo 0,1%.
La crisi in Europa è tornata a preoccupare gli investitori. Jean-Claude Juncker, il Presidente dell'Eurogruppo, ha dichiarato che il Vecchio Continente è vicino alla recessione. Secondo delle voci di stampa la Spagna starebbe inoltre considerando la possibilità di chiedere degli aiuti internazionali per poter sostenere la ristrutturazione del suo settore finanzario.
I bancari hanno guidato la lista dei ribassi. UniCredit (IT0000064854) è crollato del 14,5%. La banca italiana ha fissato il prezzo di sottoscrizione del suo aumento di capitale da €7,5 miliardi a €1,943 per azione, nel rapporto di opzione di due azioni ordinarie di nuova emissione ogni azione ordinaria o di risparmio posseduta. Il prezzo è stato determinato applicando uno sconto di ben il 43% sul prezzo teorico ex diritto (c.d. Theoretical Ex Right Price - TERP) delle azioni ordinarie. Tra gli altri titoli del settore Lloyds Banking Group (GB0008706128) ha perso l'1,6%, Commerzbank (DE0008032004) il 5%, Société Générale (FR0000130809) il 3,4% e Banco Santander (ES0113900J37) il 3,9%.
Vestas (DK0010268606) ha perso il 18,8%. Il primo produttore al mondo di turbine eoliche ha lanciato un nuovo profit warning.
Alcatel-Lucent (FR0000130007) ha chiuso in ribasso del 6,4%. Natixis ha declassato il titolo del fornitore di infrastrutture per le telecomunicazioni da "Buy" a Neutral".
Next
(GB0032089863)
ha perso il 3,1%. La seconda catena di negozi d'abbigliamento del Regno Unito ha espresso prudenza sui ricavi e sull'utile nel 2012 a causa delle difficili condizioni di mercato.
EdF (FR0010242511) ha perso il 5,1%. Il gruppo francese stima che i costi per rendere più sicure le sue centrali nucleari ammonteranno a circa €10 miliardi.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X