Le borse europee chiudono in rialzo, in luce il settore delle utilities

Londra ha guadagnato lo 0,2%, Francoforte lo 0,3%, Parigi lo 0,3%, Milano lo 0,1% e Zurigo lo 0,3%.

CONDIVIDI
I principali listini azionari europei hanno chiuso anche oggi in rialzo. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato lo 0,2%, il DAX a Francoforte lo 0,3%, il CAC40 a Parigi lo 0,3%, il FTSE MIB a Milano lo 0,1% e lo SMI a Zurigo lo 0,3%. La seduta è stata molto tranquilla a causa della chiusura di Wall Street. Il settore delle utilities ha guidato la lista dei rialzi. E.ON (DE0007614406) e RWE (DE0007037129) hanno guadagnato l'1,8%. La Germania ha deciso di prolungare l'attività delle sue 17 centrali nucleari in media di 12 anni. Tra gli altri titoli del settore Centrica (GB00B033F229) ha chiuso in rialzo dell'1,2%, ENEL (IT0003128367) dello 0,6%, GDF Suez (FR0010208488) dell'1,3% e EdF (FR0010242511) del 2,5%.
Veolia Environment (FR0000124141) ha guadagnato il 3,3%. Citigroup ha alzato il suo rating sul titolo del leader mondiale dei servizi per l'ambiente da "Sell" a "Buy".
PPR (FR0000121485) ha guadagnato l'1,3%. Exane BNP Paribas ha promosso il titolo del gruppo francese da "Neutral" ad "Outperform".
Natixis (FR0000120685) ha guadagnato il 5,9%. Il titolo della banca d'affari entrerà nel CAC40, l'indice delle blue chips della Borsa di Parigi.
BP (GB0007980591) ha chiuso in rialzo dell'1,2%. Secondo il "Times" l'impresa petrolifera avrebbe aumentato il volume degli assets che intende cedere da $30 miliardi a $40 miliardi.
Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro