Le borse europee chiudono in rialzo, rimbalzano i bancari

Londra ha guadagnato l'1%, Francoforte l'1,2%, Parigi l'1,6%, Milano l'1,4% e Zurigo l'1,4%.

CONDIVIDI
Dopo due sedute negative di fila i principali indici azionari europei hanno chiuso oggi in rialzo. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato l'1%, il DAX a Francoforte l'1,2%, il CAC40 a Parigi l'1,6%, il FTSE MIB a Milano l'1,4% e lo SMI a Zurigo l'1,4%.
I timori del mercato relativi alla crisi del debito sovrano si sono oggi ridotti. Yoshihiko Noda, il Ministro delle Finanze del Giappone, ha dichiarato che Tokyo è pronto ad acquistare circa il 20% dei bonds europei che verranno emessi questo mese per sostenere l'Irlanda. Il Premier portoghese José Socrates ha affermato da parte sua che Lisbona non chiederà degli aiuti finanziari, perchè non è necessario. Secondo Socrates il Portogallo avrebbe ridotto lo scorso anno il suo deficit più del previsto.
I bancari sono rimbalzati. Barclays (GB0031348658) ha guadagnato il 5,5%, Deutsche Bank (DE0005140008) lo 0,5%, Crédit Agricole (FR0000045072) il 2,4%, Intesa Sanpaolo (IT0000072618) il 2,5% e Credit Suisse (CH0012138530) l'1,9%. Société Générale ha promosso il settore bancario europeo ad "Overweight".
I minerari ed i petroliferi hanno beneficiato dell'aumento dei prezzi delle materie prime. Nel settore minerario Anglo American (GB00B1XZS820) ha guadagnato l'1,8%, BHP Billiton (GB0000566504) l'1,8% e Rio Tinto (GB0007188757) l'1,3%. Le quotazioni dei metalli di base sono salite oggi a Londra. Nel settore petrolifero BP (GB0007980591) ha chiuso in rialzo del 2,8% e Total (FR0000120271) dello 0,9%. Il prezzo del petrolio è tornato oggi al di sopra di $90 al barile.
Siemens (DE0007236101) ha guadagnato il 3%. Il Direttore Finanziario del conglomerato tedesco ha dichiarato che i ricavi e gli ordini hanno registrato lo scorso trimestre una forte crescita.
Alstom
(FR0010220475) ha guadagnato il 6,3%. Morgan Stanley ha alzato il suo rating sul titolo del gruppo francese da "Equal-weight" ad "Overweight".
GlaxoSmithKline (GB0009252882) ha perso lo 0,8%. Citigroup ha tagliato il suo rating sul titolo della seconda impresa farmaceutica al mondo da "Buy" a Hold".

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption