Le borse europee chiudono in rialzo, volano i bancari

Un laptop mostra un grafico

Tutti i principali listini azionari europei hanno chiuso oggi in rialzo. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato lo 0,3%, il DAX a Francoforte lo 0,2%, il CAC40 a Parigi lo 0,8%, il FTSE MIB a Milano l’1,6% e lo SMI a Zurigo l’1,2%. Nel finale di seduta le borse del Vecchio Continente hanno ridotto i loro rialzi a causa del debole dato sulla fiducia dei consumatori negli USA.
In gran spolvero i bancari. Barclays (GB0031348658) ha guadagnato il 7,6%, Lloyds Banking Group (GB0008706128) l’8,8%, Deutsche Bank (DE0005140008) il 4,5%, Crédit Agricole (FR0000045072) il 10,1%, Société Générale (FR0000130809) il 10,6%, UniCredit (IT0000064854) il 5,6%, UBS (CH0024899483) l’11,2% e Credit Suisse (CH0012138530) il 5,9%. UBS e Deutsche Bank hanno pubblicato dei dati di bilancio migliori delle attese degli analisti. Il Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria ha accettato inoltre di alleviare alcune proposte sulle nuove regole relative alla liquidità e al capitale delle banche.
BP (GB0007980591) ha perso il 2,6%. L’impresa petrolifera ha annunciato questa mattina di aver chiuso il secondo trimestre di quest’anno in rosso di $17,2 miliardi e confermato le dimissioni del CEO Tony Hayward.
Danone (FR0000120644) ha perso a Parigi il 4,2%. Il magine operativo del gruppo alimentare è calato nel primo semestre dal 16% al 15,3%. Sulla scia di Danone Nestlé (CH0012056047) ha perso l’1,3% e Unilever (NL0000009348) il 3%.
Daimler (DE0007100000) ha perso il 4,2%. Il gruppo tedesco ha alzato oggi le sue stime per l’intero esercizio. La notizia era stata però attesa dal mercato, dopo la sua conferma molti investitori hanno deciso di realizzare i loro profitti. L’intero settore dell’auto ha registrato oggi una debole performance. BMW (DE0005190003) ha perso l’1,5%, Fiat (IT0001976403) l’1,3%, Renault (FR0000131906) l’1,5% e Volkswagen (DE0007664005) l’1,6%. Molti investitori hanno venduto probabilmente i titoli dei produttori di automobili per investire nei bancari.
SAP (DE0007164600) ha chiuso in calo del 2,2%. Il primo produttore europeo di software ha aumentato nel secondo trimestre il suo utile meno di quanto atteso dagli analisti.
Metro (DE0007257503) ha perso lo 0,7%. Morgan Stanley ha tagliato il suo rating sul titolo del gigante della distribuzione da “Equal-weight” ad “Underweight”.
Fresenius Medical Care (DE0005785802) ha beneficiato delle nuove regole sul riborso delle dialisi negli USA ed ha guadagnato il 4,9%. Il gruppo tedesco è il primo fornitore al mondo di prodotti e servizi per pazienti affetti da insufficienza renale cronica.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borse Europee

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.