eToro

Le borse europee chiudono in ribasso, pesano UBS e ArcelorMittal

Londra ha perso lo 0,8%, Francoforte lo 0,4%, Parigi lo 0,5%, Zurigo lo 0,6% e Milano lo 0,3%.

Tutti i principali listini azionari europei hanno chiuso oggi in ribasso. Il FTSE 100 a Londra ha perso lo 0,8%, il DAX a Francoforte lo 0,4%, il CAC40 a Parigi lo 0,5%, lo SMI a Zurigo lo 0,6% e il FTSE MIB a Milano lo 0,3%. Sulle borse del Vecchio Continente hanno pesato oggi alcune notizie negative arrivate dal fronte societario.
UBS (CH0024899483) ha perso il 5%. La banca svizzera ha aumentato lo scorso trimestre il suo utile più di quanto atteso dagli analisti, il risultato è stato dovuto però soprattutto alla riduzione dei costi e ad un credito d'imposta. L'importante divisione dell'investment banking della banca svizzera ha registrato una perdita. Sulla scia di UBS Barclays (GB0031348658) ha perso l'1,4%, Deutsche Bank (DE0005140008) l'1,6%, BNP Paribas (FR0000131104) lo 0,5% e UniCredit (IT0000064854) lo 0,3%.
ArcelorMittal (LU0323134006) ha chiuso in ribasso del 5%. Il primo produttore al mondo di acciaio si attende per il corrente trimestre un calo sequenziale del suo Ebitda. Tra gli altri titoli del settore Salzgitter (DE0006202005) ha perso il 4,4% e ThyssenKrupp (DE0007500001) il 2,7%.
Dopo il rally di ieri LVMH (FR0000121014) e Hermès (FR0000052292) hanno perso rispettivamente il 3,2% e l'11,8%. La famiglia che controlla Hermès ha ribadito di voler conservare il controllo del gruppo nel lungo periodo. Le autorità francesi di borsa hanno inoltre aperto un'inchiesta sulle modalità attraverso cui LVMH ha acquistato la sua partecipazione in Hermès.
ARM Holdings (GB0000595859) ha perso il 5,9%. L'azienda leader nella realizzazione di CPU per dispositivi mobili ha registrato lo scorso trimestre un forte aumento delle sue spese operative.
Cairn Energy (GB0032399312) ha chiuso in ribasso del 7,2%. L'impresa petrolifera ha annunciato una svalutazione di $185 milioni legata ai costi di due pozzi in Groenlandia che non verranno sfruttati.
KPN (NL0000009082) ha chiuso in rialzo dell'1,9%. L'operatore telefonico olandese ha aumentato lo scorso trimestre il suo Ebitda a €1,41 miliardi. Gli analisti avevano atteso in media €1,37 miliardi.
Reckitt Benckiser (GB00B24CGK77) ha guadagnato lo 0,5%. Goldman Sachs ha introdotto il titolo del leader a livello mondiale dei prodotti per la pulizia della casa nella sua "Conviction Buy List".
Carnival (GB0031215220) ha guadagnato il 4,3%. La rivale Royal Caribbean Cruises (LR0008862868), la seconda maggiore compagnia di crociere al mondo, ha alzato le sue stime per l'intero esercizio.
Vestas
(DK0010268606) ha perso il 10,4%. Il primo produttore al mondo di turbine eoliche si attende un calo dei suoi ordini nel 2011. Vestas ha di conseguenza annunciato che taglierà 3.000 posti di lavoro.
Luxottica (IT0001479374) ha perso l'1,9%. Barclays Capital ha tagliato il suo rating sul gruppo italiano da "Overweight" ad "Equal-weight".




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X