eToro

Le borse europee crollano, massacro tra i bancari

Londra ha perso il 3,6%, Francoforte il 5,3%, Parigi il 4,7%, Madrid il 4,7%, Zurigo il 4% e Milano il 4,8%.

Tutti i principali indici azionari europei sono andati oggi a picco. Il FTSE 100 a Londra ha perso il 3,6%, il DAX a Francoforte il 5,3%, il CAC40 a Parigi il 4,7%, l'IBEX 35 a Madrid il 4,7%, lo SMI a Zurigo il 4% e il FTSE MIB a Milano il 4,8%. Sul mercato sono aumentati oggi ulteriormente i dubbi sul futuro della zona euro. I partiti della coalizione di governo in Germania hanno subito ieri una grave sconfitta nelle elezioni del Land del Meclemburgo-Pomerania Anteriore. Per molti osservatori si è trattato di una chiara bocciatura della gestione della crisi del debito da parte della Cancelliera Angela Merkel. L'indebolimento del governo tedesco potrebbe decisamente peggiorare una situazione che resta molto difficile e incerta. Jean Claude Trichet ha avvertito oggi che è "imperativo" attuare le decisioni prese lo scorso 21 luglio dai capi di Stato e di governo dell'Unione Europea per risolvere la crisi del debito. A pesare sul sentiment degli investitori sono state oggi anche le nuove notizie negative arrivate dal fronte macroeconomico. L'indice PMI Composite è calato ad agosto nella zona euro ai minimi da due anni. L'attività del settore dei servizi nel Regno Unito ha registrato inoltre lo scorso mese il più forte calo da oltre un decennio.
Per quanto riguarda il DAX, il CAC40, lo SMI e il FTSE MIB nessun titolo ha potuto chiudere in positivo, nel FTSE 100, solo Randgold Resources (US7523443098) ha chiuso in rialzo, nell'IBEX 35 solo BME (ES0115056139).
I bancari hanno sofferto ancora una volta in particolar modo. Royal Bank of Scotland (GB0006764012) ha perso il 12,3%, Deutsche Bank (DE0005140008) l'8,9%, Société Générale (FR0000130809) l'8,6%, UniCredit (IT0000064854) il 7,3%, Banco Santander (ES0113900J37) il 5,9% e Credit Suisse (CH0012138530) l'8,1%.Come anticipato dalla stampa la FHFA (Federal Housing Finance Agency) ha intentato una causa contro 17 banche internazionali, tra cui alcune del Vecchio Continente.
Clariant
(CH0012142631) ha chiuso a Zurigo in ribasso del 16,3%. L'impresa chimica svizzera ha lanciato un profit warning.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X