Le borse europee frenano

Francoforte e Parigi sono passate in rosso. Vendite sui bancari. Vola BP.

CONDIVIDI
Le borse europee hanno frenato sensibilmente nell'ultima mezzora. Francoforte e Parigi sono passate in rosso. Wolfgang Schäuble, il Ministro delle Finanze tedesco, ha dichiarato che una soluzione definitiva alla crisi non arriverà dal vertice dell'UE del prossimo fine settimana. La Bundesbank ha avvertito inoltre nel suo bollettino mensile che le prospettive dell'economia per il semestre invernale 2011-2012 sono ulteriormente peggiorate. Le vendite colpiscono soprattutto i bancari. Commerzbank (DE0008032004) perde il 3% e Société Générale (FR0000130809) l'1,6%.
BP (GB0007980591) sale del 5,1%. Il gruppo britannico ha annunciato di aver raggiunto un accordo con Anadarko (US0325111070) per chiudere il loro contenzioso relativo alla marea nera del Golfo del Messico. Philips (NL0000009538) guadagna l'1,1%. Il conglomerato olandese ha pubblicato una trimestrale migliore delle attese degli analisti e annunciato che taglierà 4.500 posti di lavoro. Saipem (IT0000068525) sale del 3,3%. L'azienda petrolifera italiana ha annunciato oggi di essersi aggiudicata nuovi contratti E&C Offshore per un valore di $1,5 miliardi.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption