Le borse europee incrementano i ribassi

Le vendite colpiscono soprattutto i bancari, i minerari ed i titoli dei produttori di automobili.

CONDIVIDI
Le borse europee hanno incrementato le loro perdite, la peggiore è al momento Madrid che scende dell'1,4%. Moody's ha tagliato il rating della Grecia da "Ca" a "C". Si tratta dell'ultimo gradino di valutazione dell'agenzia statunitense. Sul mercato pesa inoltre l'aumento dei timori relativi allo stato di salute dell'economia. La Cina ha abbassato per la prima volta da otto anni anni il suo obiettivo di crescita economica. L'indice PMI Composite è calato nella zona euro a febbraio più di quanto previsto dagli economisti. Tra i bancari Barclays (GB0031348658) perde l'1,2%, Commerzbank (DE0008032004) il 3,2% e BNP Paribas (FR0000131104) l'1,8%. Tra i minerari BHP Billiton (GB0000566504) perde l'1,6% e Rio Tinto (GB0007188757) il 3%. Nel settore dell'auto Daimler (DE0007100000) perde il 2%, Fiat (IT0001976403) lo 0,8% e Renault (FR0000131906) l'1,8%. BASF (DE0005151005) scende dell'1,5%. Citigroup ha tagliato il suo rating sul titolo del leader mondiale della chimica da "Buy" a "Neutral". BP (GB0007980591) sale dell'1,5%. Il gruppo petrolifero britannico ha patteggiato con le migliaia di persone danneggiate dalla marea nera nel Golfo del Messico. Finmeccanica (IT0001407847) perde il 4,3%. Il gruppo industriale ha spostato la pubblicazione dei risultati del 2011 dal 14 al 27 marzo senza fornire delle motivazioni.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro