Le borse europee incrementano le perdite

Vendite sui bancari e sui minerari. Crolla Reckitt Benckiser. Bene Danone.

CONDIVIDI
Le borse europee hanno incrementato le loro perdite. Sul mercato sono riaumentati i timori legati alla crisi del debito sovrano. I CDS sulla Grecia hanno raggiunto un nuovo record storico. Gli investitori temono inoltre che la Cina possa alzare di nuovo i suoi tassi d'interesse. I bancari guidano la lista dei ribassi. Royal Bank of Scotland (GB0006764012) perde l'1,6%, Deutsche Bank (DE0005140008) il 2,4% e BNP Paribas (FR0000131104) l'1,9%. Tra i minerari BHP Billiton (GB0000566504) scende dell'1,9%, Rio Tinto (GB0007188757) dell'1,8% e Xstrata (GB0031411001) dell'1,4%. Il prezzo del rame scende oggi a Londra per il quarto giorno di fila.
Roche
(CH0012032048)
perde l'1%. I ricavi del gruppo farmaceutico sono calati nel primo trimestre più di quanto atteso dagli analisti. Reckitt Benckiser (GB00B24CGK77) perde il 6,6%. Il leader a livello mondiale dei prodotti per la pulizia della casa ha annunciato che il suo CEO andrà in pensione.
Danone
(FR0000120644) sale dell'1%. L'impresa francese ha aumentato nel primo trimestre i ricavi più di quanto previsto dal mercato.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro