Le borse europee passano in rosso

Vendite sui bancari e sui minerari. In ripresa il settore delle utilities.

CONDIVIDI
Dopo una positiva apertura le borse europee sono passate in rosso. La situazione nella centrale nucleare di Fukoshima in Giappone si è aggravata. Il tentativo di raffreddare i reattori con dell'acqua gettata dagli elicotteri è per il momento fallito. Anche la tensione nel Bahrein è aumentata ulteriormente. Negli scontri tra la polizia ed i manifestanti ci sono stati oggi a Manama diversi morti. Gli investitori sono inoltre preoccupati a causa del debito sovrano. Moody's ha tagliato il rating del Portogallo di due gradini. Tra i bancari Barclays (GB0031348658) perde il 2,3%, Crédit Agricole (FR0000045072) l'1,3% e Banco Santander (ES0113900J37) l'1,8%. Male anche i minerari. Anglo American (GB00B1XZS820) scende dell'1,8%, BHP Billiton (GB0000566504) dell'1% e Rio Tinto (GB0007188757) dello 0,9%. Telefónica (ES0178430E18) perde l'1,1%. Exane BNP Paribas ha tagliato il suo rating sul titolo del gruppo spagnolo a "Underperform".
La maggior parte dei titoli del settore delle utilities registra una ripresa. ENEL (IT0003128367) guadagnato lo 0,9% e E.ON (DE0007614406) l'1,7%.

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro