Le borse europee passano in rosso

Forti vendite sui settori dell'auto e delle telecomunicazioni. Bene i minerari e Nokia.

CONDIVIDI
Dopo una positiva apertura i principali indici azionari europei sono passati in rosso. Il FTSE 100 a Londra perde al momento lo 0,6%, il DAX a Francoforte l'1,1% e il CAC40 a Parigi l'1,2%. Sulle borse del Vecchio Continente pesano soprattutto le forti perdite dei settori dell'auto e delle telecomunicazioni. Peugeot (FR0000121501) perde a Parigi il 3,8%. Morgan Stanley ha tagliato il suo rating sul titolo del costruttore di automobili da "Overweight" ad "Underweight". Sulla scia di Peugeot Daimler (DE0007100000) scende del 2,4% e Renault (FR0000131906) del 2,2%.
Nel settore delle telecomunicazioni Cable & Wireless Worldwide (GB00B5WB0X89) crolla del 17,5%. Il gruppo britannico ha lanciato un profit warning. Vodafone (GB00B16GWD56) scende dell'1,5%. ING ha tagliato il suo rating sul titolo del colosso della telefonia mobile da "Buy" a "Hold". Tra gli altri titoli del comparto BT Group (GB0030913577) perde il 4,2% e Deutsche Telekom (DE0005557508) l'1,2%.
I minerari beneficiano dell'aumento dei prezzi dei metalli di base. BHP Billiton (GB0000566504) guadagna lo 0,9% e Rio Tinto (GB0007188757) l'1,1%.
Nel settore del lusso Hermes (FR0000052292) guadagna il 2,1%. L'impresa francese ha alzato le stime sui suoi ricavi per l'intero esercizio.
Nokia (FI0009000681) sale del 4,3%. Secondo delle voci di stampa l'impresa finlandese starebbe cercando un nuovo CEO.
Ryanair
(IE0031117611)
guadagna l'1,2%. Gli utili della prima linea aerea europea a basso costo sono calati lo scorso trimestre meno di quanto atteso dagli analisti.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro