Le borse europee proseguono in netto ribasso

Male BASF, Credit Suisse e Siemens. Crollano Finmeccanica, Alcatel-Lucent e Vallourec.

CONDIVIDI
Le borse europee sono a metà seduta negative. La crisi del debito continua a preoccupare gli investitori. Negli USA Obama ed i Repubblicani non hanno ancora raggiunto un accordo sul deficit pubblico. Standard & Poor's ha tagliato ieri il rating sovrano di lungo termine della Grecia da "CCC" a "CC". Dal fronte societario è arrivata inoltre una lunga serie di notizie negative. BASF (DE0005151005) perde il 5,7%. Il leader mondiale della chimica ha avvertito che l'elevato prezzo del petrolio sta pesando sui suoi margini e frenando gli ordini da parte dei clienti. Siemens (DE0007236101) perde il 2,3%. L'utile del conglomerato è sceso lo scorso trimestre più di quanto atteso dagli analisti. Credit Suisse (CH0012138530) perde il 2,5%. La banca svizzera ha registrato lo scorso trimestre un calo dell'utile del 51,7% ed annunciato che taglierà 2.000 posti di lavoro. Finmeccanica (IT0001407847) perde il 15,1%. Il gruppo attivo nella difesa e nell'aerospazio ha tagliato le stime sui suoi ricavi nel 2011. Alcatel-Lucent (FR0000130007) perde il 10,8%. Il gigante delle infrastrutture per le telecomunicazioni ha aumentato i ricavi e l'Ebit nel secondo trimestre meno di quanto atteso dagli analisti. Vallourec (FR0000120354) perde il 17,6%. L'utile del primo produttore al mondo di tubi d'acciaio è calato lo scorso trimestre a €112 milioni. Gli analisti avevano previsto €135 milioni.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro