Le borse europee proseguono in ribasso

Male i minerari ed i petroliferi. In ripresa il settore delle linee aeree. A Milano bene Banca MPS.

CONDIVIDI
Le borse europee scendono a metà seduta. Il Giappone ha alzato al livello massimo di 7 la classificazione dell'incidente nucleare alla centrale di Fukushima, causato dal terremoto e dal successivo tsunami dello scorso 11 marzo. Si tratta dello stesso livello di gravità che fu stabilito per Chernobyl. Anche dagli USA sono arrivate delle notizie negative. Alcoa (US0138171014) ha pubblicato una trimestrale che non ha potuto soddisfare le attese degli investitori.
I titoli dei produttori di materie prime guidano la lista dei ribassi. Tra i minerari Anglo American (GB00B1XZS820) perde il 2,7%, BHP Billiton (GB0000566504) il 2,4% e Rio Tinto (GB0007188757) il 2,6%. I prezzi dei metalli di base scendono oggi a Londra. Tra i petroliferi BP (GB0007980591) perde l'1,5% e Total (FR0000120271) l'1,8%. Il prezzo del petrolio è sceso oggi al di sotto di $108 al barile.
Munich Re (DE0008430026) sale dello 0,7%. Morgan Stanley ha alzato il suo rating sul titolo del gigante delle riassicurazioni da "Equal-weight" ad "Overweight".
Il settore delle linee aeree beneficia del calo del prezzo del greggio. Air France-KLM (FR0000031122) guadagna l'1,9% e Lufthansa (DE0008232125) l'1,7%.
Banca MPS (IT0001334587) sale del 3,1%. Il mercato ha accolto positivamente il piano industriale annunciato dalla banca senese.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro