Le borse europee restano in rosso

Vendite sui minerari e sui titoli dei produttori di automobili. Male Swiss Re. Bene Adidas e Standard Chartered.

CONDIVIDI
Le borse europee sono negative a metà seduta. Il prezzo del petrolio è risalito oggi temporaneamente al di sopra di $100 al barile. Gli investitori temono che l'aumento dei costi per l'energia possa frenare la ripresa dell'economia. Tra i minerari BHP Billiton (GB0000566504) perde lo 0,7% e Rio Tinto (GB0007188757) l'1,5%. Nel settore dell'auto Daimler (DE0007100000) scende dell'1,9% e Volkswagen (DE0007664005) dell'1,8%. Swiss Re (CH0012332372) perde l'1,9%. La compagnia svizzera si attende dal recente terremoto in Nuova Zelanda un onere prima delle tasse di $800 milioni.
Adidas (DE0005003404) guadagna il 2,7%. La seconda impresa al mondo dell'abbigliamento sportivo ha raddoppiato lo scorso anno il suo utile ed annunciato un forte aumento del suo dividendo. Standard Chartered (GB0004082847) sale del 3%. La banca britannica si attende per quest'anno una crescita a due cifre del suo utile. Sanofi-Aventis (FR0000120578) guadagna l'1,5%. UBS ha alzato il suo rating sul titolo della compagnia farmaceutica a "Buy".
Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro