Le borse europee restano in rosso

Milano è la peggiore, forti vendite sui bancari.

CONDIVIDI
Le borse europee sono a metà seduta chiaramente negative. Milano è la peggiore, il FTSE MIB perde più del 2%. Gli investitori sono sempre più preoccupati a causa della crisi del debito sovrano. L'Eurogruppo ha rinviato la decisione sulla quinta tranche di aiuti per la Grecia. Moody's ha inoltre avvertito che potrebbe declassare l'Italia. Le vendite colpiscono tutti i settori. I bancari guidano la lista dei ribassi. Commerzbank (DE0008032004) perde l'1,7%, Intesa Sanpaolo (IT0000072618) il 2,4% e Banco Santander (ES0113900J37) il 2%. Il calo dei prezzi delle materie prime pesa sui minerari e sui petroliferi. Nel settore minerario Anglo American (GB00B1XZS820) perde l'1,4%, BHP Billiton (GB0000566504) l'1% e Rio Tinto (GB0007188757) l'1,1%. Nel settore petrolifero BP (GB0007980591) scende dello 0,9% e Total (FR0000120271) dello 0,8%.
Adidas (DE0005003404) sale dello 0,3%. Herbert Hainer, il numero uno del gruppo tedesco, ha dichiarato di attendersi degli impulsi positivi per i ricavi dai campionati di calcio femminile.

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central!  Provo adesso >>

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central! Provo adesso >>

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro