eToro

Le borse europee restano in rosso

Pioggia di vendite sui bancari. Male anche i titoli dei produttori di materie prime. Gli investitori si rifugiano nei settori a carattere difensivo.

I principali indici azionari europei sono a metà seduta negativi. Il FTSE 100 a Londra perde l'1,6%, il DAX a Francoforte l'1% e il CAC40 a Parigi l'1,2%. Sulle borse del Vecchio Continente pesano i nuovi timori relativi allo stato di salute del settore bancario. Fitch ha tagliato il rating sul debito di BNP Paribas (FR0000131104) ad "AA-" a causa del deterioramento della qualità dei suoi assets. Crédit Agricole (FR0000045072) ha inoltre annunciato che le perdite presso la controllata greca Emporiki Bank (GRS006013007) saranno quest'anno di gran lunga superiori al previsto. BNP Paribas perde il 3,1%, Crédit Agricole il 5%, Société Générale (FR0000130809) il 4,7%, Barclays (GB0031348658) il 3,8% e Deutsche Bank (DE0005140008) il 2,2%.
Il calo dei prezzi delle materie prime penalizza i minerari ed i petroliferi. BHP Billiton (GB0000566504) perde il 2,5%, Rio Tinto (GB0007188757) il 2,7% e Total (FR0000120271) l'1,3%.
Gli acquisti si concentrano sui titoli dei settori a carattere difensivo. Tra i farmaceutici Merck KGaA (DE0006599905) guadagna lo 0,4% e Sanofi-Aventis (FR0000120578) lo 0,6%. Nel settore dei beni di consumo Danone (FR0000120644) sale dell'1,4% e Henkel (DE0006048432) dello 0,4%.
Air France-KLM (FR0000031122) sale dello 0,3%. J.P. Morgan ha alzato il suo rating sul titolo della linea aerea da "Neutral" ad "Overweight".




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X