Le borse europee salgono ma senza convinzione

Bene i titoli dei produttori di auto ed i minerari. In ripresa la maggior parte dei bancari. Crolla Akzo Nobel.

CONDIVIDI
Le borse europee registrano a metà seduta dei moderati rialzi. Dopo le perdite della scorsa settimana sono scattate delle ricoperture. Sul mercato continua ad esserci un elevato nervosismo a causa della situazione della Grecia. Gli investitori attendono con tensione il voto del Parlamento greco sul nuovo piano di austerità, indispensabile per ricevere degli aiuti finanziari e per evitare un default che avrebbe delle conseguenze molto gravi non solo per Atene. Il settore dell'auto guida la lista dei rialzi. BMW (DE0005190003) sale dell'1,2%, Renault (FR0000131906) dell'1% e Volkswagen (DE0007664005) del 2%. Bene anche i minerari. Anglo American (GB00B1XZS820) guadagna lo 0,5%, BHP Billiton (GB0000566504) lo 0,4% e Vedanta (GB0033277061) l'1,4%. HSBC ha promosso i tre titoli ad "Overweight". La maggior parte dei bancari registra una ripresa. Barclays (GB0031348658) sale dello 0,5%, Intesa Sanpaolo (IT0000072618) l'1,5% e Banco Santander (ES0113900J37) lo 0,7%.
Akzo Nobel
(NL0000009132) perde il 10,1%. Il gruppo olandese ha lanciato un profit warning. Delhaize (BE0003562700) scende del 3,4%. J.P. Morgan ha declassato il titolo della società belga da "Underweight".
Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro