Le borse europee scendono a metà seduta

Vendite sui bancari. Crolla Hennes & Mauritz. Bene BMW, France Télécom e BP.

CONDIVIDI
I principali listini azionari europei scendono a metà seduta. Il FTSE 100 a Londra, il CAC40 a Parigi e il DAX a Francoforte perdono al momento lo 0,2%. Sulle borse del Vecchio Continente pesano i timori relativi al debito sovrano. Secondo quanto riporta il "Financial Times" Dublino avrebbe l'intenzione di iniettare altri €5 miliardi in Anglo Irish Bank. Sul mercato continua inoltre a circolare la voce che Moody's possa declassare la Spagna dopo lo sciopero generale di oggi. Tra i bancari Royal Bank of Scotland (GB0006764012) perde l'1,5%, Deutsche Bank (DE0005140008) il 2,5% e BNP Paribas (FR0000131104) l'1,6%.
Hennes & Mauritz (SE0000106270) perde il 5,7%. La seconda catena europea d'abbigliamento ha aumentato lo scorso trimestre l'utile meno di quanto atteso dagli analisti.
BMW (DE0005190003) guadagna l'1,7%. Il CEO Norbert Reithofer ha espresso ottimismo sul raggiungimento degli obiettivi del gruppo per il 2012.
France Télécom (FR0000133308) guadagna lo 0,9%. Exane BNP Paribas ha alzato il suo rating sul titolo dell'operatore telefonico da "Underperform" a "Neutral".
BP (GB0007980591) sale del 2,5%. L'impresa petrolifera ha potuto vendere obbligazioni per $3,5 miliardi. Ciò significa che BP ha riacquistato una buona parte della fiducia degli investitori dopo la catastrofe della marea nera nel Golfo del Messico.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro