Le borse europee si indeboliscono

La maggior parte dei bancari resta in nero. Vendite sull'auto. Bene Lafarge, crolla Alcatel-Lucent.

CONDIVIDI
Dopo una positiva apertura le borse europee si sono indebolite, Francoforte è passata in rosso. A frenare gli acquisti sono le notizie arrivate dal fronte macroeconomico. L'indice PMI Composite è calato nella zona euro ad ottobre ai minimi da 28 mesi. Gli ordinativi all'industria sono inoltre crollati a settembre in Germania. La maggior parte dei bancari resta in nero. Barclays (GB0031348658) guadagna il 2,2%, BNP Paribas (FR0000131104) l'1,8% e Intesa Sanpaolo (IT0000072618) l'1,4%. Commerzbank (DE0008032004) perde il 4,1%. La banca tedesca ha registrato lo scorso trimestre una perdita superiore alle previsioni degli analisti.
Le vendite colpiscono soprattutto il settore dell'auto. Fiat (IT0001976403) perde il 2,1%, Peugeot (FR0000121501) l'1,2% e Volkswagen (DE0007664005) l'1,6%.
Lafarge (FR0000120537) sale del 4%. Il primo produttore al mondo di cemento ha generato nel terzo trimestre un utile netto di €336 milioni. Gli analisti avevano previsto €307 milioni. Alcatel-Lucent (FR0000130007) perde il 13,2%. Il gigante delle infrastrutture per le telecomunicazioni ha tagliato le stime sul suo margine operativo adjusted nel 2011.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption