Le borse europee si indeboliscono, Londra passa in rosso

Le vendite colpiscono soprattutto i bancari. Bene Saint Gobain, Vodafone e Syngenta.

CONDIVIDI
I principali indici azionari europei si sono indeboliti nell'ultima ora di contrattazione. Il FTSE 100 a Londra perde al momento lo 0,3%, il DAX a Francoforte guadagna lo 0,4% e il CAC40 a Parigi lo 0,1%. Le vendite colpiscono soprattutto i bancari. Barclays (GB0031348658) perde il 3%, Commerzbank (DE0008032004) l'1,2% e BNP Paribas (FR0000131104) il 2,1%. Sul mercato circola la voce che le regole sui livelli di capitale proprio delle banche potrebbero venir ulteriormente inasprite. Sul settore dell'auto sono scattate delle prese di beneficio. Daimler (DE0007100000) perde l'1,2% e Renault (FR0000131906) il 2,6%.
Rio Tinto (GB0007188757)
sale dell'1,3%. La produzione di minerale di ferro del gruppo minerario ha raggiunto lo scorso trimestre dei livelli record.
Saint Gobain
(FR0000125007) guadagna l'1,6%. Il gruppo francese ha annunciato di aver avviato la procedura per collocare in borsa le sue attività nell'imballaggio.
LVMH (FR0000121014) sale dello 0,1%. Il leader mondiale del settore del lusso ha aumentato nel terzo trimestre i suoi ricavi più di quanto atteso dagli analisti.
Vodafone (GB00B16GWD56) guadagna l'1,7%. Nomura ha alzato il suo rating sul titolo del colosso della telefonia mobile da "Neutral" a "Buy".
Roche (CH0012032048) perde l'1,2%. Il gruppo farmaceutico ha registrato la scorso trimestre un calo dei suoi ricavi.
Syngenta (CH0011037469) sale del 3%. Il leader mondiale dell'agrochimica ha aumentato nel terzo trimestre i ricavi più di quanto atteso dal mercato e confermato le sue stime per l'intero esercizio.
Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro