Le borse europee si mantengono positive

Acquisti sui bancari. In luce Lloyds e Société Générale. Bene Vodafone, male AstraZeneca.

CONDIVIDI
Le borse europee sono a metà sedute positive. I riflettori restano puntati sulla Grecia e sull'Italia. Lucas Papademos, l'ex vice presidente della BCE, guiderà probabilmente il governo di transizione in Grecia. In Italia c'è grande attesa per il voto di oggi pomeriggio alla Camera sul rendiconto dello Stato che potrebbe far cadere il governo Berlusconi. Tra i bancari Barclays (GB0031348658) guadagna l'1,3%, Deutsche Bank (DE0005140008) l'1,8% e Intesa Sanpaolo (IT0000072618) il 4,1%. Lloyds Banking Group (GB0008706128) sale dell'8,1%. Gli accantonamenti per perdite su crediti della banca britannica sono calati lo scorso trimestre più di quanto atteso dal mercato. Société Générale (FR0000130809) sale del 6,3% nonostante abbia annunciato una trimestrale inferiore alle stime degli analisti e cancellato il suo dividendo per il 2011. Vodafone (GB0007192106) guadagna il 2,8%. Il colosso della telefonia mobile ha pubblicato dei risultati di bilancio migliori delle attese degli analisti ed alzato leggermente le sue stime per l'intero esercizio. Volkswagen (DE0007664005) sale del 2,3%. Il costruttore di automobili ha aumentato ad ottobre le sue vendite del 10,4%. AstraZeneca (GB0009895292) perde il 4%. L'antidepressivo TC-5214 non ha potuto raggiungere in uno studio clinico di Fase III il suo obiettivo primario.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption