L'euro affonda al di sotto di 1,38 dollari

La valuta europea è scesa fino a 1,3736 dollari ovvero ai suoi più bassi livelli da due settimane.

L'euro registra oggi delle forti perdite. La valuta europea è scesa fino a 1,3736 dollari ovvero ai suoi più bassi livelli da due settimane. La Banca Centrale Europea aveva fissato ieri il cambio euro-dollaro a 1,3945 (lunedì: 1,3917). Gli investitori sono sempre più preoccupati a causa degli elevati debiti di alcuni paesi periferici della zona euro. Sul mercato circola la voce che l'Irlanda possa essere costretta a chiedere l'aiuto del Fondo Monetario Internazionale (abbr. FMI). Il dollaro beneficia allo stesso tempo dei positivi dati macroeconomici pubblicati oggi. Le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione sono calate la scorsa settimana negli USA ai loro più bassi livelli da quattro mesi, il deficit della bilancia commerciale statunitense si è ridotto a settembre più di quanto atteso dagli economisti.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS