L'euro affonda temporaneamente al di sotto di 1,32 dollari

La valuta europea è scesa fino a 1,3199 dollari.

CONDIVIDI
L'euro è sceso nel pomeriggio fino a 1,3199 dollari ovvero ai suoi più bassi livelli dallo scorso 21 settembre. La valuta europea ha in seguito recuperato fino a circa 1,3250 dollari. La Banca Centrale Europea aveva fissato a metà giornata il cambio euro-dollaro a 1,3225 (giovedì: 1,3321). Gli investitori continuano ad essere preoccupati a causa della crisi del debito sovrano. Secondo quanto riporta oggi il "Financial Times Deutschland" la BCE e la maggior parte dei paesi della zona euro starebbero esercitando pressione sul Portogallo affinchè ricorra al fondo salva-stati. Lisbona ha smentito la notizia. Anche la situazione sul mercato obbligazionario europeo è oggi ulteriormente peggiorata. I rendimenti dei titolo di stato del Portogallo, dell'Italia, dell'Irlanda e della Spagna sono ancora saliti. I credit default swaps (CDS) sul debito sovrano spagnolo hanno raggiunto un nuovo massimo assoluto.
Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro