L'euro ricade al di sotto di 1,33 dollari

La crisi del debito sovrano resta il tema dominante sul mercato valutario.

CONDIVIDI
L'euro resta debole. La valuta europea è scesa questa mattina fino a 1,3265 dollari. La Banca Centrale Europea aveva fissato ieri a metà giornata il cambio euro-dollaro a 1,3321 (mercoledì: 1,3339). La crisi del debito sovrano resta il tema dominante sul mercato valutario. Secondo quanto riporta oggi il "Financial Times Deutschland" la BCE e la maggior parte dei paesi della zona euro starebbero esercitando pressione sul Portogallo affinchè ricorra al fondo salva-stati.
Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro