L'euro riduce sensibilmente i suoi guadagni

Dopo essere salita fino a circa 1,31 dollari la valuta europea è riscesa al di sotto di 1,28 dollari.

L'euro ha ridotto sensibilmente i suoi guadagni. Dopo essere salita in mattinata fino a circa 1,31 dollari la valuta europea è riscesa nel tardo pomeriggio fino a 1,2779. La Banca Centrale Europea aveva fissato a metà giornata il cambio euro-dollaro a 1,2969 (venerdì: 1,2746).
Secondo alcuni operatori i guadagni dell'euro sarebbero dovuti soprattutto a delle ricoperture, i dubbi sulle sue prospettive continuerebbero ad essere elevati. Alcuni esperti hanno in effetti criticato che le eccezionali misure annunciate dall'UE per far fronte alla crisi del debito sovrano curano solo i sintomi ma non risolvono il problema alla sua radice. A frenare l'euro è anche l'incerto clima politico in Germania. La coalizione al Governo CDU-FDP ha subito ieri una grave sconfitta nelle elezioni del land Nord Reno-Westfalia e non ha più ora la maggioranza nella camera alta, il Bundesrat.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X