L'euro sprofonda al di sotto di 1,31 dollari

La valuta europea è scesa intraday fino a 1,3026 dollari.

L'euro è caduta nel pomeriggio per la prima volta dall'aprile del 2010 al di sotto di quota 1,31 dollari. La valuta europea è scesa intraday fino a 1,3026 dollari. La Banca Centrale Europea aveva fissato a metà giornata il cambio euro-dollaro a 1,3089 (lunedì: 1,3238). Gli investitori temono un "contagio" della crisi del debito sovrano. Sul mercato circolano diverse voci soprattutto sulla Spagna. Nelle sale trading delle piazze finanziarie europee si vocifera che Madrid stia preparando una richiesta di aiuti per diversi miliardi di euro al Fondo Monetario Internazionale. Il Premier spagnolo Zapatero ha definito le voci "un'intollerabile follia". Le smentite del Governo spagnolo non hanno potuto però, almeno per il momento, stabilizzare l'euro.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS