L'OCSE taglia le sue stime di crescita per la zona euro

L'OCSE prevede ora per il 2012 una crescita di solo lo 0,3%.

CONDIVIDI
L'OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) ha tagliato le sue stime sulla crescita dell'economia nella zona euro. L'OCSE prevede ora per il 2011 un aumento del PIL dell'1,6% (da +2,0%) e per il 2012 dello 0,3% (da +2,0%). In una nota pubblicata oggi in vista del vertice del G20 a Cannes l'OCSE indica che le incertezze sulle prospettive di breve termine sono drammaticamente aumentate negli ultimi mesi. L'OCSE avverte che alcuni paesi della zona euro potrebbero registrare una crescita negativa. L'OCSE ha ridotto anche le sue stime sulla crescita degli USA, per il 2011 da +2,6% a +1,7% e per il 2012 da +3,1% a +1,8%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro