Lusso: L'utile di Richemont cala nell'esercizio 2009/10 del 18%

CONDIVIDI
Richemont (CH0012731458) ha annunciato questa mattina che nell'esercizio fiscale 2009/10 terminato lo scorso 31 marzo il suo utile netto è calato del 18% a €603 milioni. Gli analisti avevano atteso in media €705 milioni. Sui conti del primo produttore al mondo di gioielli ha pesato la crisi economica a livello mondiale. I ricavi di Richemont sono calati lo scorso esercizio del 4% a €5,17 miliardi ed hanno superato leggermente le stime che erano di €5,12 miliardi. Richemont indica in una nota che nei primi mesi di quest'anno è continuato il trend registrato prima del periodo di Natale, i ricavi sarebbero cresciuti ad aprile, da anno ad anno, del 24%. Secondo Johann Rupert, il numero uno di Richemont, il gruppo avrebbe superato bene la crisi, la sua posizione finanziaria sarebbe robusta. Richemont ha annunciato un aumento del suo dividendo annuale da CHF 0,30 a CHF 0,35 per azione. Richemont ha inoltre comunicato che riacquisterà nei prossimi due anni fino a 10 milioni di propri titoli.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption