Mediobanca: L'utile netto cala nel primo trimestre del 55% a 57 milioni

Sui conti di Piazzetta Cuccia hanno pesato le turbolenze sui mercati e la crisi della Grecia.

CONDIVIDI

Mediobanca (IT0000062957) ha annunciato oggi che lo scorso trimestre il suo utile è calato del 55% a €56,8 milioni. Piazzetta Cuccia indica in una nota che il risultato sconta l'apporto negativo dell'attività di trading e del portafoglio titoli disponibili per la vendita dovuto alla caduta dei mercati. I ricavi sono calati dell'8% a €459,9 milioni. Il margine di interesse è cresciuto del 7,5% a €281,8 milioni grazie alla buona performance del comparto retail e private banking (da €145 a €172,6 milioni) e della tenuta del corporate ed investment banking (€110 milioni contro €115,9 milioni). Le commissioni ed altri proventi sono rimasti stabili a €117,1 milioni. Il risultato dell'attività di negoziazione è stato negativo per €12 milioni. Le rettifiche di valore su crediti sono diminuite dell'8,5% a €102,8 milioni, stabilizzandosi sui livelli normalizzati dello scorso trimestre. Le svalutazioni delle attività finanziarie includono un'ulteriore rettifica sui titoli di Stato greci per €44,5 milioni, che allinea il valore al 50% del nominale, nonché €24,4 milioni di svalutazioni su azioni disponibili per la vendita. Per quanto riguarda gli indici patrimoniali il Core Tier1 ratio a fine settembre è all'11,13% (11,19%) e il Total capital ratio al 14,10% (14,36%).

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption