Mubarak si dimette, le borse europee rimbalzano

Londra ha guadagnato lo 0,7%, Francoforte lo 0,4%, Parigi lo 0,2%, Zurigo lo 0,8% e Milano lo 0,4%.

CONDIVIDI
I principali indici azionari europei hanno chiuso oggi in rialzo. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato lo 0,7%, il DAX a Francoforte lo 0,4%, il CAC40 a Parigi lo 0,2%, lo SMI a Zurigo lo 0,8% e il FTSE MIB a Milano lo 0,4%. Il presidente egiziano Mubarak ha annunciato le sue dimissioni con effetto immediato. In seguito alla notizia sulle borse europee si è scatenata una pioggia d'acquisti. I cementieri, particolarmente esposti nell'Africa settentrionale, hanno guidato la lista dei rialzi. Buzzi Unicem (IT0001347308) ha guadagnato il 3,2%, Italcementi (IT0001465159) il 4,4% e Lafarge (FR0000120537) il 2,3%. In forte ripresa anche i minerari. Anglo American (GB00B1XZS820) ha guadagnato il 3,4%, BHP Billiton (GB0000566504) l'1,7% e Rio Tinto (GB0007188757) l'1,6%.
Michelin (FR0000121261) ha chiuso in rialzo del 3,7%. Il produttore di pneumatici ha decuplicato l'utile netto nel 2010.
Nokia (FI0009000681) ha perso il 14,2%. L'impresa finlandese ha annunciato questa mattina una nuova strategia ed indicato di non poter fornire degli obiettivi per il 2011. L'Oréal (FR0000120321) ha perso il 4,2%. Il leader mondiale dei cosmetici ha annunciato dei dati di bilancio che hanno deluso le attese degli investitori.
Renault (FR0000131906) ha chiuso in ribasso dell'1,4%. Morgan Stanley ha tagliato il suo rating sul titolo del costruttore di automobili da "Overweight" a "Underweight". Alcatel-Lucent (FR0000130007) ha guadagnato il 7,2%. Nomura ha alzato il suo rating sul titolo del gigante delle infrastrutture per le telecomunicazioni a "Neutral".

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption