Parmalat diventa francese, l'Opa di Lactalis si è chiusa con successo

Lactalis ha raggiunto l'83,3% dell'azienda di Collecchio.

CONDIVIDI
L'Opa di Lactalis su Parmalat (IT0003826473) ha avuto successo. Alla data di chiusura dell'offerta, che si è svolta dal 23 maggio all'8 luglio, sono state portate in adesione 944,36 milioni di azioni ordinarie, pari al 54,338% del capitale e al 76,5% delle azioni ordinarie oggetto dell'offerta, per un controvalore complessivo pari a €2,45 miliardi. Il gruppo francese, che controllava già circa il 29% di Parmalat, verrà a detenere alla data di pagamento del corrispettivo dell'offerta (15 luglio 2011), complessivamente 1,447 miliardi di azioni ordinarie pari all'83,308% del capitale dell'azienda di Collecchio. L'offerta di Lactalis era soggetta alla condizione che le adesioni avessero ad oggetto un numero di azioni ordinarie Parmalat tali da raggiungere una partecipazione complessiva non inferiore al 55% del capitale. Dato che Lactalis è venuto a detenere una partecipazione inferiore al 90,5% del capitale non si sono verificati i presupposti di legge per l'applicazione delle disposizioni relative all'obbligo del lancio di un'Opa residuale. Le azioni ordinarie di Parmalat rimarranno pertanto quotate sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana.
Emmanuel Besnier
, il numero uno di Lactalis, ha dichiarato che il successo dell'Opa rappresenta una tappa importante che consentirà una crescita di quasi il 50% delle attività del gruppo. Secondo Besnier Lactalis diventerà con Parmalat più internazionale e diversificato. Acquistando Parmalat Lactalis raggiunge un fatturato di €14,7 miliardi e da vita al numero uno mondiale nel mercato dei prodotti lattiero caseari.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption