Borsainside.com

Peugeot chiude il 2009 in rosso di €1,16 miliardi

L'impresa francese si attende per il 2010 un declino del mercato europeo dell'auto di circa il 9%.

Peugeot (FR0000121501) ha comunicato oggi che lo scorso anno le sue perdite sono aumentate rispetto al 2008 da €363 milioni a €1,16 miliardi. Gli analisti avevano atteso una perdita di circa €900 milioni. L'impresa francese ha beneficiato nella seconda metà del 2009 degli incentivi alla rottamazione concessi da alcuni governi europei, le molte campagne promozionali hanno pesato però sui suoi prezzi. I ricavi di Peugeot sono calati dell'11% a €48,42 miliardi ed hanno superato leggermente le stime che erano di €48,1 miliardi. Le vendite di Peugeot a livello globale sono scese nel 2009 del 2,2% a 3,19 milioni di unità. Peugeot si attende per il 2010 un declino del mercato europeo dell'auto di circa il 9%. Peugeot ha indicato che dovrebbe tornare all'utile operativo nel primo semestre. A Parigi il titolo perde al momento il 2%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS