eToro

S&P boccia nove Paesi della zona euro, l'Italia scende a BBB+

l'Austria e la Francia hanno perso la tripla A. Si salva la Germania.

Standard & Poor's ha comunicato di aver declassato nove Paesi della zona euro. L'Austria e la Francia hanno perso la tripla A. Il rating di Vienna e di Parigi è stato tagliato da "AAA" a "AA+". L'agenzia ha tagliato di un gradino anche il rating di Malta, della Slovacchia e della Slovenia. Il rating di Cipro, dell'Italia, del Portogallo e della Spagna è stato invece tagliato di due gradini. L'Italia retrocede da "A" a "BBB+", il Portogallo da "BBB-" a "BB" e la Spagna da "AA-" ad "A". L'outlook di tutti i nove Paesi declassati da S&P resta negativo. S&P spiega che le misure politiche prese finora per risolvere la crisi sono insufficienti. S&P indica che il rischio principale per la zona euro è un deterioramento della situazione budgetaria in un contesto economico recessivo. S&P ha confermato il suo giudizio su Germania, Finlandia, Belgio, Paesi Bassi, Estonia, Lussemburgo e Irlanda. Tutti questi Paesi non sono più sotto osservazione per un possibile downgrade. L'outlook resta però negativo, eccetto che per la Germania la cui prospettiva di rating è stabile.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X