Standard Chartered patteggia con New York, paghera' 340 milioni

standard-chartered-patteggia-con-new-york-paghera-340-milioni
Standard Chartered ha patteggiato con le autorità finanziarie di New York.

La banca britannica ha raggiunto un accordo per risolvere la disputa relativa alle sue transazioni con l'Iran.

Standard Chartered (GB0004082847) ha raggiunto un accordo con il Dipartimento dei Servizi Finanziari di New York per risolvere la disputa relativa alle sue transazioni con l'Iran. La banca britannica paghera' una multa di $340 milioni. Standard Chartered ha inoltre accettato che gli ispettori dell'autorità newyorkese controllino al suo interno per almeno due anni il rispetto delle leggi antiriciclaggio statunitensi.
Benjamin Lawsky, il Direttore del Dipartimento dei Servizi Finanziari di New York, aveva accusato Standard Chartered di aver eluso le sanzioni economiche americane nei confronti dell'Iran nascondendo nell'arco di sette anni circa 60.000 transazioni con il Governo iraniano per un controvalore di almeno $250 milioni. Lawsky aveva perciò minacciato di revocare a Standard Chartered la sua licenza bancaria.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS