Terna aumenta l'utile nel 2010 del 31,8%, il dividendo sale a 21 centesimi

CONDIVIDI
Terna (IT0003242622) ha annunciato oggi di aver aumentato nel 2010 i ricavi del 14,3% a €1,58 miliardi e l'utile netto del 31,8% a €466,7 milioni. Terna indica in una nota di aver beneficiato lo scorso anno soprattutto del maggiore corrispettivo per l'utilizzo della rete (pari a +120,7 milioni di euro) sostanzialmente per effetto del meccanismo di revisione tariffara della Capogruppo, nonché del consolidamento degli effetti dell'ampliamento del perimetro attribuibile a TELAT (inclusa l'acquisizione di Retrasm). L'Ebitda di Terna si è attestato a €1,174 miliardi, con un incremento del 17,1% rispetto al dato del 2009. L'Ebitda margin è passato dal 72,2% (70,2% senza tener conto degli effetti del rilascio del Fondo sconto energia) del 2009 al 73,9% del 2010. Il Consiglio di Amministrazione di Terna proporrà all'Assemblea degli azionisti l'approvazione di un aumento del dividendo ordinario complessivo per l'intero esercizio 2010 del 10,5% rispetto al 2009 a €0,21 per azione.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption