etoro

UniCredit in utile nel quarto trimestre, Core Tier 1 al 9,97%

I risultati della maggiore banca italiana hanno superato le attese del mercato.

UniCredit (IT0000064854) ha annunciato oggi che nel quarto trimestre del 2011 il suo utile netto è calato del 64,5% a €114 milioni. Gli analisti avevano previsto €30 milioni. Escluse le componenti straordinarie l'utile si attestato a €247 milioni, in calo del 32,1% rispetto al quarto trimestre del 2010. Il margine di intermediazione è sceso del 5,9% a €6,1 miliardi. La maggiore banca italiana indica che nonostante i dati trimestrali siano stati influenzati dalla volatilità dei mercati finanziari dovuta alla crisi del debito sovrano e da un contesto macroeconomico negativo, i risultati sono stati caratterizzati da un miglioramento delle principali poste operative.
Durante l'intero 2011 UniCredit ha registrato una perdita di €9,2 miliardi a causa di svalutazioni e componenti straordinarie per €10,3 miliardi. Al netto degli elementi straordinari, l'utile netto per il 2011 è stato pari a €1,1 miliardi rispetto a €1,53 miliardi nel 2010. Nel 2011 il margine di intermediazione è sceso del 3,4% a €25,2 miliardi. Per quanto riguarda il fronte patrimoniale il Core Tier 1 proforma, che incorpora gli effetti dell'aumento di capitale, si attesta a fine 2011 al 9,97% ed è "ben sopra" al 9% fissato dall'Autorità Bancaria Europea (EBA). UniCredit ha confermato che non verserà un dividendo per il 2011.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato