Borsa di Budapest: Quinto massimo storico consecutivo

CONDIVIDI
L'Amministratore Delegato di Fiat (IT0001976403) Sergio Marchionne avrebbe predisposto un piano "segreto" per fare uscire la sua impresa dalla crisi. Lo scrive "Milano Finanza" nella sua ultima edizione di sabato scorso. Il piano prevederebbe nuovi tagli alle uscite, vendite di partecipazioni e l'emissione di titoli garantiti da attività (asset-backed securities, ABS). Fiat avrebbe bisogno di aumentare la sua liquidità perchè i mezzi finanziari attualmente a disposizione dovrebbero garantire le attività dell'impresa solo per i prossimi 13-17 mesi. Nell'ambito del piano anti crisi Fiat avrebbe l'intenzione di vendere tra l'altro le unità finanziarie e del leasing di Iveco. Gli ABS dovrebbero essere emessi verso la fine del terzo trimestre di quest'anno. Fiat vorrebbe inoltre ristrutturare la sua rete commerciale. L'obiettivo sarebbe di ridurre il debito dai €14,2 miliardi di fine 2004 a €10,5 miliardi nel 2005. Il piano sarebbe indipendente dagli sviluppi della nota vicenda relativa all'opzione put di General Motors (US3704421052).
A Milano Fiat sale al momento dello 0,2% a €6,05.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption