Confcommercio, pressione fiscale record, riduzione 2014 illusoria

confcommercio-pressione-fiscale-record-riduzione-2014-illusoria
La pressione fiscale ha raggiunto in Italia un nuovo livello record. © iStockPhoto

Nel 2013 la pressione fiscale è salita in Italia al 44,3%. Nel 2014 si manterrà sopra il 44,2%.

CONDIVIDI

La pressione fiscale ha raggiunto in Italia un nuovo livello record. Lo denuncia la Confcommercio.

L'ufficio studi dell'associazione dei commercianti indica in una nota che il prelievo sotto forma di imposte e contributi previdenziali è aumentato nel 2013 di circa 1,6 miliardi di euro rispetto al 2012. Nello stesso arco di tempo, il Pil nominale ha subìto una flessione di oltre 8,7 miliardi di euro. "Il rapporto aritmetico che esprime la pressione fiscale è dunque salito al 44,3%, valo 0,3% in più rispetto al livello record del 2012".

Riduzione 2014 soltanto illusoria

L'ufficio studi di Confcommercio avverte che anche nel 2014 la riduzione della pressione fiscale è soltanto illusoria e il livello si manterrà sopra il 44,2%. "La previsione governativa della pressione fiscale nel 2014 al 44,2% - sottolinea l'ufficio studi - è compatibile con una crescita del Pil reale dell'1%, un tasso di variazione che nelle attuali condizioni economiche del Paese non sarà facile raggiungere".

Secondo la Confcommercio la riduzione del carico fiscale dovrebbe essere l'obiettivo prioritario e irrinunciabile dell'azione di Governo nel prossimo futuro. "E' il solo modo, questo, per rilanciare le forze produttive vitali, ben presenti nel nostro Paese".

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro