Entrate tributarie 2013 in linea con il 2012, a gennaio 2014 +3,5%

entrate-tributarie-2013-in-linea-con-il-2012-a-gennaio-2014-35
Le entrate tributarie del Tesoro sono rimaste stabili nel 2013. © iStockPhoto

Le imposte dirette sono aumentate lo scorso anno dell'1,4%. Le imposte indirette sono invece scese del 2,2%.

CONDIVIDI

Nel 2013 le entrate tributarie si sono attestate a 423.385 milioni di euro (-0,2%, pari a -903 milioni di euro), facendo registrare un risultato sostanzialmente in linea con quello dell’anno precedente. Lo ha comunicato il Ministero dell'Economia e delle Finanze.

La dinamica del gettito complessivo è stata sostenuta principalmente dalle imposte dirette che si attestano a 232.308 milioni di euro (+1,4%, pari a +3.299 milioni di euro). Le imposte indirette risultano pari a 191.077 milioni di euro (-2,2%, pari a -4.202 milioni di euro).

Per quanto riguarda le imposte dirette il gettito IRPEF ha registrato una flessione rispetto al 2012 dell’1,1% (-7.711 milioni di euro) per effetto della variazione negativa delle ritenute sui redditi di lavoro dipendente del settore privato (-455 milioni di euro, pari a -0,7%) e delle ritenute sui redditi dei lavoratori autonomi (-686 milioni, pari a -5,3%), legate alla fase sfavorevole del ciclo economico.

Il gettito IRES ha registrato un incremento del 9,3% rispetto al 2013 (+3.414 milioni di euro) per effetto, sostanzialmente, dell’aumento della percentuale del secondo acconto dal 100% al 102,5% (per gli enti creditizi e finanziari la percentuale di acconto è salita al 130%).

Sul fronte delle imposte indirette l’IVA si attesta nel 2013 a 112.134 milioni di euro (-3.100 milioni di euro, pari a -2,7%), per effetto della sostanziale tenuta della componente del gettito sugli scambi interni (-0,4%) e dell’attenuazione del calo della componente sulle importazioni da Paesi extra UE (-17,1%). Significativa la variazione positiva del gettito dell’imposta di bollo (+1.525 milioni di euro, pari a+24,7%).

Le entrate da giochi hanno registrato, nel complesso, una lieve flessione dello 0,2% (-26 milioni di euro).

Le entrate tributarie derivanti dall’attività di accertamento e controllo hanno ammontato a 8.183 milioni di euro (+282 milioni di euro pari a +3,6%).

I dati di gennaio 2014

Nel mese di gennaio 2014 le entrate tributarie hanno ammontato a 33.188 milioni di euro, registrando una crescita tendenziale del 3,5% (+1.132 milioni di euro), rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Il Ministero dell'Economia e delle Finanze osserva che che il primo mese dell’anno non è particolarmente significativo per l’andamento delle entrate tributarie, sia in termini di ammontare, sia in termini tendenziali, considerata l’assenza di particolari scadenze o di versamenti di importo rilevante.

Le imposte dirette sono aumentate a gennaio del 2% (+444 milioni di euro) pari a 22.731 milioni di euro, rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Le imposte indirette hanno registrato un incremento del 7% (+688 milioni di euro), pari a 10.457 milioni di euro.

Le entrate relative ai giochi sono aumentate dell’1,3% (+13 milioni di euro). Le entrate tributarie derivanti dall’attività di accertamento e controllo sono state pari a 460 milioni di euro, in linea con il risultato registrato a gennaio dello scorso anno.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro