MPS chiude il primo trimestre in rosso di 174 milioni, CET 1 ratio al 10,8%

mps-chiude-il-primo-trimestre-in-rosso-di-174-milioni-cet-1-ratio-al-108
Il logo di Banca MPS.

La banca senese osserva che il risultato è stato "influenzato da significative componenti non ricorrenti". Sale il margine di interesse "ricorrente".

CONDIVIDI

Banca MPS (IT0001334587) ha annunciato oggi di aver chiuso il primo trimestre del 2014 in rosso di €174 milioni. La banca senese, che nello stesso periodo del 2013 aveva registrato una perdita di €101,2 milioni, indica che il risultato è stato "influenzato da significative componenti non ricorrenti".

Il margine di interesse si è attestato a circa €446 milioni di euro, calo del 21% rispetto al trimestre precedente e del 25,4% sul 31 marzo 2013. Il margine di interesse "ricorrente", ovvero al netto della componente one-off dovuta alla rideterminazione del valore di rimborso dei Monti Bond, è cresciuto rispetto al quarto trimestre del 2013 del 4,3% a €558 milioni.

Le commissioni nette, pari a circa €445 milioni, hanno registrato una significativa ripresa, realizzando un aumento del 10% rispetto al quarto trimestre 2013 e del 3,2% rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente.

Gli oneri operativi sono scesi rispetto al quarto trimestre del 4,8%, grazie soprattutto alle azioni strutturali di contenimento della spesa.

Il costo del credito annualizzato è stato pari a 144 p.b. (vs 211 p.b. del 2013), con flussi di credito deteriorato in calo sia rispetto al primo trimestre 2013 (-19%) che rispetto al quarto trimestre 2013 (-30%). La copertura dei crediti deteriorati è rimasta sostanzialmente stabile rispetto a Dicembre 2013 ed è cresciuta di 120 p.b. rispetto a marzo 2013.

La raccolta complessiva è cresciuta leggermente rispetto a dicembre (+0,4%), trainata dalla ripresa del risparmio gestito (+3,4%) e dal positivo andamento dei Conti Correnti (+3,3%) e dei Depositi Vincolati (+8,8%).

Banca MPS ha ridotto l'esposizione in BCE a €24 miliardi a fine aprile, grazie al rimborso di €4 miliardi di LTRO.

Banca MPS osserva oltre a ciò che è in fase di finalizzazione la cessione di un portafoglio di crediti in sofferenza (circa €500 milioni), con chiusura dell’operazione attesa entro la prima metà dell’anno. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Al 31 marzo il CET 1 ratio phased-in era pari al 10,8% (in linea rispetto al dato proformato al 31/12/2013). Su base pro-forma, post aumento di capitale di €5 miliardi ed assumendo il rimborso di €3 miliardi di Monti Bond, il coefficiente patrimoniale termini di CET1 ratio phased-in sarebbe stato pari a 13,3%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro