Eni vara nuova struttura organizzativa, adotterà modello integrato

Eni (IT0003132476) ha varato una nuova struttura organizzativa che diventerà operativa nelle prossime settimane. Il cane a sei zampe spiega in una nota che il riassetto punta a massimizzare il valore della propria strategia, basata sulla crescita selettiva nel settore upstream e sul recupero di profittabilità nei settori mid-downstream.

La nuova struttura prevede il superamento del modello divisionale, sostituendolo con un modello integrato, fortemente focalizzato sugli obiettivi industriali. Le attività delle divisioni E&P e R&M e le società Versalis e Syndial confluiranno perciò in quattro unità di business: Exploration; Development, Operations and Technology; Upstream; Downstream and Industrial. A queste si affiancheranno le esistenti unità di business Midstream e Retail Gas&Power. “Al contempo, tutte le funzioni di servizio al business saranno centralizzate, con massimo beneficio in termini di efficienza e capacità esecutiva”, si legge nella nota.

Coerentemente con la nuova struttura organizzativa, dall’inizio del 2015 Eni modificherà anche il reporting finanziario, presentando i risultati per i settori Upstream, Midstream, Downstream.

Il Consiglio di Amministrazione di Eni ha inoltre nominato Attilio Befera presidente dell’organismo di vigilanza del gruppo in qualità di componente esterno. Gli altri due componenti esterni sono Ugo Draetta e Claudio Varrone, mentre i componenti interni sono il direttore Affari Legali Massimo Mantovani, il direttore Internal Audit Marco Petracchini e il direttore Risorse Umane Fabrizio Barbieri.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.