L'inflazione rallenta, carrello della spesa sempre meno caro

linflazione-rallenta-carrello-della-spesa-sempre-meno-caro
Il costo del carrello della spesa è ancora calato. © Shutterstock

I prezzi al consumo sono aumentati a maggio dello 0,5%. Il rincaro del cosiddetto carrello della spesa è stato dello 0,1%.

CONDIVIDI

L'Istat ha annunciato oggi che in base alle sue stime preliminari l'inflazione è aumentata in Italia a maggio, da anno ad anno, dello 0,5%, dallo 0,6% di aprile. Il dato è conforme alle previsioni degli economisti.

L'Istat spiega che la ripresa dell'inflazione è principalmente imputabile alla decelerazione della crescita su base annua dei prezzi dei servizi relativi ai trasporti e all'accentuarsi della diminuzione dei prezzi degli alimentari non lavorati. Questa dinamica è in parte bilanciata dall'aumento tendenziale dei prezzi dei beni energetici non regolamentati (in flessione nei nove mesi precedenti).

L'inflazione di fondo, al netto degli alimentari freschi e dei beni energetici, è salita dello 0,8%, dall'1% di aprile.

Su base mensile l'inflazione è scesa dello 0,1% contro il +0,1% registrato ad aprile. Anche questo dato è in linea alle previsioni.

Il rincaro del cosiddetto carrello della spesa, cioè i prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza (beni alimentari, per la cura della casa e delle persone), è stato a a maggio dello 0,1%, in attenuazione dal +0,4% di aprile. Anche rispetto al mese precedente il costo del carrello della spesa è salito dello 0,1%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

L'indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA), quello considerato dall'UE per le sue statistiche, è diminuito a maggio dello 0,1% su base mensile e cresciuto dello 0,4% su base annua, in rallentamento di un decimo di punto percentuale rispetto ad aprile (+0,5%).

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro