Piazza Affari chiude per la settima seduta di fila in ribasso

piazza-affari-chiude-per-la-settima-seduta-di-fila-in-ribasso
Ancora un ribasso per la borsa italiana. © Shutterstock

Il FTSE MIB ha perso lo 0,2% a 21.283,03 punti. Ancora deboli le banche. Bene Enel e Prysmian.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano ha chiuso oggi per la settima seduta di fila in ribasso. Il FTSE MIB ha perso lo 0,2% a 21.283,03 punti.

L'inflazione è scesa in Italia a giugno ai minimi dall'ottobre del 2009. La notizia ha fatto riaumentare i timori di Piazza Affari relativi ad una possibile deflazione.

I bancari hanno registrato anche oggi una debole performance. Banca MPS (IT0001334587) ha perso il 3,7%. La banca senese ha comunicato venerdì dopo la chiusura delle contrattazioni che il suo aumento di capitale è stato sottoscritto al 99,85% per un totale di €4,992 miliardi.

Banco Popolare (IT0004231566) ha perso il 3,1%. L'amministratore delegato, Pierfrancesco Saviotti, ha dichiarato che la controllata Release (ex Banca Italease) non è più in vendita perché le offerte arrivate erano troppo basse.

Enel (IT0003128367) ha guadagnato l'1,6%. UBS ha alzato il suo target price per il titolo del colosso elettrico da €4,90 a €5,15. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Prysmian (IT0004176001) ha chiuso in rialzo del 2,5%. Il produttore di cavi ha sottoscritto una linea di credito revolving a lungo termine da €1 miliardo con un pool di banche.

Migliori Peggiori
Prysmian +2,5 % Banca MPS -3,7 %
Enel +1,6 % Banco Popolare -3,1 %
Ferragamo +1,4 % Autogrill -3,0 %
Mocler +1,0 % Banco Pop Milano -2,9 %
Exor +0,9 % Buzzi Unicem -2,9 %
Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro