Enel, primo semestre sopra attese, riassetto in Iberia e America Latina

enel-primo-semestre-sopra-attese-riassetto-in-iberia-e-america-latina
Il logo di Enel.

L'utile adjusted di Enel è calato meno di quanto previsto dagli analisti. Debito sale a 43,1 miliardi.

CONDIVIDI

Enel (IT0003128367) ha annunciato che nel primo semestre del 2014 il suo utile netto adjusted è calato del 4,8% a €1,57 miliardi. Gli analisti avevano previsto €1,5 miliardi. A pesare su Enel sono stati la debole domanda in Italia e Spagna e la forza dell'euro. L'Ebitda si è attestato a €7,9 miliardi, in calo del 3,3% rispetto al primo semestre del 2013. I ricavi sono scesi dell'8,1% a €36,1 miliardi. L'indebitamento finanziario netto è aumentato dell'8,5% a €43,1 miliardi dai €39,7 miliardi di fine 2013.

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Enel ha parallelamente comunicato che il suo CdA ha approvato un progetto di riassetto delle attività in Iberia e in America Latina e una nuova struttura organizzativa.

Enel indica che i principali obiettivi perseguiti attraverso il progetto di riassetto delle attività in Iberia e in America Latina sono i seguenti:
- semplificare la catena di controllo ed allineare la struttura societaria alla nuova organizzazione del gruppo, creando le condizioni per un’ottimizzazione dei flussi finanziari del gruppo stesso;
- rifocalizzare Endesa (ES0130670112) come azienda leader nei mercati energetici Iberici, attraverso un nuovo piano industriale incentrato sullo sviluppo delle attuali piattaforme di business e sull’innovazione del modello energetico;
- favorire la creazione di valore per gli azionisti di Endesa, anche attraverso un’ottimizzazione della struttura patrimoniale di tale società e l’adozione di una politica di dividendi stabile e definita.

Per quanto riguarda la nuova struttura organizzativa Enel spiega che sarà basata su una matrice Divisioni/Geografie e si focalizzerà sugli obiettivi industriali del gruppo, con una chiara individuazione di ruoli e responsabilità e con lo scopo di:
- perseguire e mantenere la leadership tecnologica nei settori in cui il gruppo opera, assicurandone l’eccellenza operativa;
- massimizzare il livello di servizio verso i clienti nei mercati locali.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro